mercoledì 24 ottobre 2018

Da"L'imperiale abbazia di Farfa" di I. Schuster, pag.66

Vi chiedo di notare bene quanto segue:
l'abbate di Farfa Ingoardo  tra il 2 ed il 4 giugno 818 arriva ad Aquisgrana. Richiede a Ludovico il Pio un terreno, non lontano da Rieti, che dividendo i possedimenti dell'abbazia di Farfa  crea un danno ed un incomodo. L'imperatore Ludovico il Pio, prima di concedere le terre richieste, invia sul luogo "un messo per istituire l'inchiesta" .
Il diploma con il quale l'Imperatore dona le terre richieste è datato 5 giugno 818.
Secondo voi è possibile che il tecnico che ha effettuato il sopralluogo presso Rieti sia andato da Aachen a Rieti e ritorno in massimo 3 giorni?
Ubicando Aquisgrana in Val di Chienti tutto ciò risulta vero.



Nessun commento:

Posta un commento